Coaching e Neuroscienze

 

C’è una abitudine davvero pericolosa nel mondo dello sviluppo personale.

Quella di creare libri e corsi in cui si parte da premesse ‘scientifiche’ (tipicamente le neuroscienze, che adesso vanno tanto di moda)

neurotrasmettitori
cortisolo
axoni
mielina

un po’ di parole a caso 😉

e poi usare quei concetti per supportare la validità di sciocchezze totali come:

“smetti di essere te stesso”
“diventa supernaturale”
“la fisica quantistica rende tutto possibile”

Nel ReS parliamo di neuroscienze da almeno 5 anni
… e di come linguaggio e corpo siano strettamente collegati

E ti assicuro che le vere neuroscienze vanno in direzioni totalmente diverse.

Puoi vederlo da solo: pensaci un attimo…

Mi spieghi come potrebbe mai essere possibile ‘smettere di essere te stesso’?

Mi dici quale presupposto contiene questa geniale frase?

Beh… una su tutte: che così come sei non vai bene.
Che così come si, qualunque cosa tu faccia, non puoi farcela.

Che per avere risultati devi diventare qualcun altro.

Alla faccia dell’accedere alle PROPRIE RISORSE.

Stessa cosa con ‘diventa supernaturale’.

La nostra natura è tutto quello che abbiamo, ed è capace di cose straordinarie se impariamo a conoscerle ed allenarle.

Non c’è bisogno di diventare qualcosa che non sei.
Perché sei già perfetto così.

E puoi fare un sacco di cose che adesso non percepisci possibili.

Io ti insegno a farlo nel corso di luglio

https://www.simonepacchiele.com/corso-coaching-estate-2018/

Scrivi un commento

*